Vai ai contenuti principali

Alphabet @Mission Forum Digital

Alphabet @Mission Forum Digital

La flessibilità del noleggio auto è stato il leitmotiv di MissionForum Digital, l’appuntamento organizzato dalla casa editrice Newsteca al quale Marco Girelli, Sales & Marketing Director di Alphabet ha partecipato insieme a Tomaso Aguzzi, Direttore Sales di Arval Italia, Paolo Ghinolfi, Amministratore Delegato di SIFÀ .

Gli interlocutori sono stati tutti concordi nell’affermare che, le abitudini degli automobilisti stanno cambiando e continueranno a farlo a causa dell’emergenza Covid-19. L’auto privata sarà sicuramente il mezzo preferito da cittadini e aziende per la ripartenza e lo sarà  anche dopo l’emergenza. Il noleggio in quanto formula flessibile in grado di consentire una mobilità senza pensieri tornerà a essere di forte interesse tra privati, Pmi e grandi aziende.

Dal dibattito sono inoltre emersi diversi punti chiave e alcuni di quelli che possono essere considerati come i principali trend che guideranno la ripartenza: estensione delle durate contrattuali, sospensione dei pagamenti, contratti con durate flessibili, noleggio di usato garantito.

Alphabet si sta muovendo in 4 direzioni:

  • Sviluppo di nuovi servizi per garantire la maggior sicurezza sanitaria possibile;
    Marco Girelli: “Sul tema sicurezza per noi è prioritario adoperarci per ridurre le probabilità di contagio, per questo abbiamo introdotto la sanificazione delle vetture (che non è una semplice igienizzazione) in ogni occasione in cui il driver deve ritirare un’auto. Tutti i nostri centri di assistenza sono in grado di erogare il servizio secondo standard di servizio concordati e a vantaggiose tariffe dedicate. Utilizziamo la tecnologia a ozono, la stessa che si sta impiegando sulle ambulanze”.
     
  • Sviluppo di nuovi servizi di welfare per consentire anche a chi non ha diritto ad un’auto aziendale di accedere al noleggio a tariffe convenienti;
    Marco Girelli: “Oggi dobbiamo pensare alla mobilità individuale di diverse persone in più rispetto a prima, visto che l’auto non è più solo un benefit o uno strumento di lavoro, ma è il mezzo di trasporto che dà maggior sicurezza sanitaria (come peraltro hanno confermato 7 cinesi su 10) anche per la difficoltà di muoversi con i mezzi pubblici. Abbiamo aumentato le soluzioni di welfare, rivolte a consentire a tutti i dipendenti che non hanno accesso alle car policy aziendali di usufruire di  soluzioni di noleggio e a fornire una seconda auto a chi ha già l’auto aziendale, ma necessita di un veicolo in più in famiglia”.
     
  • Potenziamento dei canali e dei touch point digitali per mantenere il contatto con clienti e driver riducendo il contatto fisico;
    Marco Girelli: “Potenziamo gli investimenti i nel digitale, per consentire ai nostri driver di entrare in contatto con noi riducendo il contatto fisico. Cambieranno anche i modelli di business, nasceranno nuovi prodotti che andranno incontro a quei dipendenti che oggi non hanno accesso all’auto aziendale. Puntiamo ad esempio ad unire un contratto di mid term con la tecnologia keyless che contraddistingue il nostro servizio di corporate car sharing. Quindi senza il passaggio fisico della chiave, ma con l’utilizzo di un veicolo in modo più flessibile, insomma: tutto più sicuro e via smartphone”.
     
  • Sviluppo di prodotti esistenti come ad esempio il noleggio a breve e medio termine e lancio di nuovi servizi volti a garantire una maggiore flessibilità contrattuale.
    Marco Girelli: “Abbiamo messo in campo molta flessibilità anche con delle proroghe informali, come peraltro ha fatto tutto il settore, attivandosi in questo senso. I punti sono questi: la domanda di flessibilità è cresciuta, le esigenze di mobilità  crescono e si modificano e potrebbe non esserci più necessità di auto a  lungo termine. La risposta è pertanto il noleggio a breve o medio termine. Il nostro prodotto è AlphaRent attraverso il quale accedere a tariffe agevolate per veicoli plurisettimanali o plurimensili. La filiera si muove anche con la consegna domicilio delle auto con il concetto che viene fatturato solo il periodo usato. Abbiamo inoltre una nuova soluzione: “Alphabet Care: zero pensieri”, che permette al cliente di richiedere, a seguito del verificarsi di determinati eventi che impattano sulla sua vita, una estinzione anticipata del contratto senza ricevere l’addebito delle penali. Due esempi, uno negativo e uno positivo: la perdita del posto di lavoro o la nascita di un figlio, con la necessità di auto più grande. La soluzione è a disposizione per la nostra clientela retail. In particolare sarà inclusa in tutti i contratti Alphabet sulla rete Bmw da qui a fine giugno”.

Per rivedere la Tavola Rotonda clicca sul seguente link:  https://www.youtube.com/watch?v=u4Neo8lUPqY